F/O98 – FuoriOnda/Tokyoisontheway 4- Elia Viviani, un sogno olimpico

Elia Viviani e Jessica Rossi portabandiera – Ufficio stampa Quirinale/Federciclismo

di redazione podcast

Elia Viviani e Jessica Rossi portabandiera – Ufficio stampa Quirinale/Federciclismo

Conduce la blogger Laura Vergani con la collaborazione di Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro e, come sempre, Marco Agosti in redazione

Ospite Elia Viviani, campione olimpico dell’Ominum a Rio 2016 e portabandiera dell’Italia a Tokyo, primo ciclista selezionato nella storia.

Cosa significa essere un portabandiera? Quali i doveri, le responsabilità? Ma soprattutto, cosa bisogna fare per diventarlo? Per saperlo, dovete ascoltare l’intervista a Elia Viviani, il primo ciclista portabandiera per l’Italia, che ci racconta tutto dei suoi inizi, del perché considera le Olimpiadi come importantissime per lui rispetto a molti ciclisti professionisti, e di come si diventa tali. Con lui andiamo alla scoperta anche delle frecce azzurre del ciclismo, capitanate dai CT Villa e Salvoldi, con la supervisione di Davide Cassani. Scopriamolo su Fuorionda TIOTW: vi portiamo in Giappone, con i grandi del nuoto… ma non solo!

Montaggio a cura di Edoardo Macrì e Margherita Manni di Lifesavinginitaly.

Sigla “Safe and Warm in Hunter’s Arms” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 2 luglio 2021

credit foto: Ufficio stampa Quirinale/Federciclismo

Un grazie particolare a: Blackline – soluzione anticloro.

F/O97 – FuoriOnda/Tokyoisontheway 3- Rachele Bruni, la ragazza giusta nel posto giusto

RacheleBruni – Europei2021 – AndreaStaccioli-Inside/DeepBlueMedia
RacheleBruni – Europei2021 – AndreaStaccioli-Inside/DeepBlueMedia

di redazione podcast

Conduce la blogger Laura Vergani con la collaborazione in contumacia di Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro e, come sempre, Marco Agosti in redazione.

Ospite Rachele Bruni, argento olimpico della 10 Km di Rio 2016.

Riparliamo di fondo ma con un personaggio ancora in attività: Rachele Bruni. Ci avviciniamo alla sua gara facendo un viaggio nella sua carriera. Dagli esordi agli ultimi successi, parliamo degli inizi dove si perdono cuffia e occhialini – ottimo per il fondo – ai Mondiali di Roma disputati giovanissima, arrivando fino ai grandi successi internazionali. E poi soddisfa la curiosità numero uno sul fondo: ma come cavolo si fa a fare 10 Km al giorno tutti giorni???? Scopriamolo su Fuorionda TIOTW: vi portiamo in Giappone, con i grandi del nuoto…e non solo!

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.

Sigla “Safe and Warm in Hunter’s Arms” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 29 giugno 2021

credit foto: Andrea Staccioli – Inside/Deepbluemedia

Un grazie particolare a: Blackline – soluzione anticloro.

F/O96 – FuoriOnda/Tokyoisontheway 2- Massimo Giuliani, tecnico da Hall of Fame

Massimo Giuliani – Hall of Fame

di redazione podcast

Conduce la blogger Laura Vergani con la collaborazione di Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro e, come sempre, Marco Agosti in redazione

Ospite Massimo Giuliani, CT della nazionale di fondo per quasi trent’anni, attualmente segretario della LEN per il fondo e membro della Swimming Marathon Hall of Fame

Avvicinandoci ai Giochi non potevamo parlare con uno degli artefici dei successi della nazionale di fondo azzurra. Lo storico CT, anzi il primo CT…il Vittorio Pozzo del fondo italiano: Massimo Giuliani.
Prima diamo uno sguardo sul presente del fondo: protagonisti azzurri nuovi e vecchi, protagonisti internazionali, pronostici olimpici cavati con le tenaglie (la scaramanzia prima di tutto… siamo sempre italiani).
Poi un po’ di storia personale e un po’ di attualità: quali sono i suoi nuovi incarichi internazionali, quali quelli nazionali, quali progetti ha in mente.
E infine la storia e l’attualità del fondo: gare in circuito o non in circuito???
Un tecnico da Hall of Fame ci racconta molte cose, anche il suo ingresso nel tempio di Fort Lauderdale.
Tutto su Fuorionda TIOTW: vi portiamo in Giappone, con i grandi del nuoto.

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.

Sigla “Safe and Warm in Hunter’s Arms” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 24 giugno 2021

credit foto: IOC/Massimo Giuliani/IMSHoF

Un grazie particolare a: Blackline – soluzione anticloro.

FuoriOnda 94 – Mauro Borgia, allenatore…in aggiornamento

..non si finisce mai di studiare !!

di Redazione podcast

Conduce la blogger Laura Vergani con la collaborazione redazionale di Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro e, come sempre, Marco Agosti in redazione.

Oggi ospite nuovo: dalla Puglia anzi dal Salento, Mauro Borgia, tecnico della Nuotatori Pugliesi, della Gestisport ma soprattutto (tra gli altri) di Chiara Tarantino.

Nuovo ospite oggi per FuoriOnda…a noi piacciono le novità. Ci avviciniamo pian piano alla puntata 100, agli Europei ma soprattutto alle Olimpiadi, che a noi ci piacciono tanto. Oggi il nostro interlocutore è il salentino Mauro Borgia, entusiasta allenatore (e come non esserlo …se alleni a Lecce) e grande appassionato. Si vede da come descrive il suo lavoro e dalla sua voglia di raccontare la professione e il lavoro con i ragazzi e le ragazze.
Solo su FuoriOnda, il Podcast che vi porta al mare, al sole e al vento…anche se da voi fa freddo.

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.

Sigla “I Like Peanuts” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 30 aprile 2021.

credit foto: Mauro Borgia

FuoriOnda 93 – Martina Carraro e Fabio Scozzoli: uniti e vincenti!

Love & Smile! foto: Martina Carraro

di redazione Podcast

Conduce la blogger Laura Vergani con la collaborazione redazionale di Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro e, come sempre, Marco Agosti in redazione.

Ospiti che non hanno bisogno di presentazioni: Martina Carraro, bronzo mondiale e primatista italiana dei 100 rana e Fabio Scozzoli, oro europeo e argento mondiale nei 50 e 100 rana e primo italiano sotto il minuto nei 100 rana…insomma ve li abbiamo presentati lo stesso!

Insomma non capita tutti i giorni di conversare comodamente seduti sul divano con due medaglie mondiali. Almeno, loro sono sul divano insieme a Clara, la mitica cocker; noi li incalziamo con una fitta serie di domande sugli ultimi avvenimenti: la qualificazione olimpica di Martina, i problemi fisici di Fabio, le problematiche riguardo a spazi acqua, allenamenti, palestra, la voglia di tornare in acqua di uno e la voglia e i sogni di successi (europei e perché no, olimpici dell’altra). Il tutto in un botta e risposta fantastico fra loro, Laura Vergani, Mauro Romanenghi e un inarrestabile Fabrizio Fogliani. Un’intervista tutta da gustare, solo su Fuorionda, il Podcast per la famiglia… anche di ranisti!

Montaggio a cura di Tommaso Marconi.

Sigla “I Like Peanuts” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 12 aprile 2021

credit foto: Martina Carraro

FuoriOnda 85 – Stefano Ballo: allenamenti col sorriso

di Redazione Podcast

Stefano Ballo - photo: TeamBomber

Stefano Ballo – photo: TeamBomber

 

Conduce la blogger Laura Vergani insieme a Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro. In redazione come sempre Marco Agosti.

Ospite Stefano Ballo, primatista italiano della 4×200 con la nazionale italiana.

Oggi dopo un lungo inseguimento abbiamo con noi Stefano Ballo, con il quale affrontiamo un lungo percorso: temporale e spaziale. Partiamo dall’inizio della sua carriera da dieci e più anni fa a Bolzano fino a… Caserta! Con una lunga serie di aneddoti ci spiega come sia lavorare dopo aver nuotato alle 5 di mattina, cosa vuol dire la ricerca della perfezione, perché è importante avere un gruppo intorno e un allenatore che ci crede.
E nuotare sempre col sorriso.
Tutto questo su FuoriOnda, l’unico podcast che segue il nuoto italiano… da nord a sud!

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.
Sigla “I Like Peanuts” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 30 aprile 2020.
credit foto: TeamBomber

FuoriOnda 81 – Riccardo Vernole: il nuoto paralimpico, non solo agonismo

di Redazione Podcast

Riccardo Vernole/Credit BIZZI/FINP

Riccardo Vernole/Credit BIZZI/FINP

Puntata 81 – Riccardo Vernole: il nuoto paralimpico, non solo agonismo

Conduce la blogger Laura Vergani insieme a Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro. In redazione come sempre Marco Agosti.

Ospite Riccardo Vernole, CT della nazionale paralimpica di nuoto.

Tocca al nuoto paralimpico. Aiutati da Riccardo Vernole continuiamo il giro delle varie discipline e parliamo sia degli obiettivi della nazionale paralimpica che tanto lustro ci ha dato nell’ultima edizione dei Mondiali dominando il medagliere sia dei possibili futuri scenari. Ma si spazia anche sulle classificazioni, sull’utilità del nuoto per molti di questi ragazzi, non solo per competere ma come mezzo anche per stare meglio. Una nota, quella dell’attività sportiva che manca, sempre più ricorrente. E che qui esce in tutta la sua fondamentale importanza.
Sempre su Fuorionda, l’unico podcast italiano sul mondo del nuoto… e non solo.

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.
Sigla “I Like Peanuts” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 14 aprile 2020
Credit foto: BIZZI/FINP

 

FuoriOnda 76 – Speciale L’Italia in una stanza

di Redazione Podcast

"Questa stanza non ha più pareti ma alberi"

“Questa stanza non ha più pareti ma alberi”

Puntata 76 – L’Italia in una stanza

Conduce la blogger Laura Vergani insieme a Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro. In redazione come sempre Marco Agosti

Ospite superspeciale Andrea Longonbardo, dal suo eremo romano.

Aderiamo con piacere all’iniziativa di OAsport, il nostro partner, che ci invita a questa iniziativa in questo periodo difficile. Per questo pubblichiamo l’iniziativa e l’articolo che la presenta, e noi vi lasciamo a questa puntata un po’ particolare di Fuorionda in attesa di tornare con i nostri protagonisti…sportivi.

L’ITALIA IN UNA STANZA #LItaliainunastanza #Iorestoacasa
Sabato 4 e domenica 5 aprile
Progetto di sport, cultura, arte e musica di raccolta fondi per la Protezione Civile contro il Corona Virus.
Questa stanza non ha più pareti, ma alberi” cantava Mina 60 anni fa su parole e musica di Gino Paoli. Le nostre stanze in questi giorni sono piene di alberi “infiniti”, basta lasciare andare l’immaginazione e raccontare, cantare, leggere, spiegare, disegnare, dipingere, recitare.
E’ quello che OAsport, OAPlus, MEIweb e il Meeting delle Etichette Indipendenti, con “L’Italia in una stanza”, proseguendo idealmente la campagna web di “L’Italia Chiamò” andata in onda nei giorni scorsi sui canali web del Mibact per raccogliere fondi per la Protezione Civile contro il Corona Virus, chiede a tutti gli artisti, gli sportivi, gli
operatori culturali e i giornalisti e scrittori, attori e registi italiani. Mettere in pratica il loro talento, raccontare episodi di vita vissuta, svelare un progetto per il futuro, raccontare semplicemente quello che stanno facendo in questo particolare momento con un video della durata massima di 10’.
Sabato 4 e domenica 5 aprile, con orari e modalità da definire e che vi comunicheremo molto presto, saremo in diretta streaming sulla piattaforma web Sport2You e su tutti i nostri siti e pagine social per intrattenervi con tutti gli amici che vorranno partecipare alla iniziativa e, nelle stesse due giornate, sarà attiva la raccolta fondi per sostenere la Protezione Civile nella battaglia per aiutare ad acquistare materiali per aiutare coloro che sono stati gravemente colpiti dal Corona Virus.
Fare squadra, tra sport, musica, giornalismo, spettacolo, cinema, letteratura, teatro, danza e l’arte e la cultura tutta è la strategia vincente, soprattutto quando si tratta di una partita difficile come quella che gli italiani stanno vivendo in questo difficilissimo momento.
L’invito è a creare un video, con il proprio cellulare, che ci faccia uscire per qualche minuto dalla nostra stanza entrando nella vostra stanza e soprattutto vita artistica. Può essere una canzone, un breve racconto, una lettura di una pagina di un libro, la visione di un dipinto, un passo di danza. L’Italia in una stanza ha bisogno della vostra
collaborazione per regalare a chi vorrà seguirci, in diretta o in seguito on demand, qualche ora di svago e che ci permetta di raccogliere fondi per la Protezione Civile.
La donazione può essere effettuata direttamente attraverso l’ IBAN IT84Z0306905020100000066387 intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ. Erogazioni L, con la causale L’Italia in una Stanza – IoRestoACasa Covid 19.
#LItaliainunastanza #Iorestoacasa
Grazie
A cura di OA Sport e OA Plus.

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.
Sigla “I Like Peanuts” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 29 marzo 2020
Credit foto: Laura Vergani

FuoriOnda 75 – Road to Tokyo: E’ con noi Elena Diliddo

di Redazione Podcast

Elena_Diliddo_Riflessi-Glasgow2019

Elena_Diliddo_Riflessi-Glasgow2019

Puntata 75 – Elena Diliddo

Conduce la blogger Laura Vergani insieme a Mauro Romanenghi, tecnico della IN Sport Rane Rosse, Fabrizio Fogliani di Vaporidicloro. In redazione come sempre Marco Agosti

Ospite Elena Di Liddo, primatista italiana dei 100 farfalla.

Un’atleta che sicuramente reagisce alle difficoltà e alle avversità. Oggi facciamo una lunga chiacchierata con Elena Di Liddo, la prima rappresentante di alto livello giunta dalla Puglia ai massimi vertici del nuoto italiano. Che ci rivela gli inizi della sua carriera agonistica, gli aneddoti…di gioventù, le difficoltà che si incontrano nella sua regione per continuare l’attività giunti al bivio universitario, ma anche il suo rapporto con lo studio (e gli insegnanti), con lo sport, con il suo allenatore…e anche i suoi sogni e speranze…non solo nell’acqua.
Ma non le sue superstizioni: infatti, non ne ha!
Tutto questo solo con Fuorionda l’unico podcast sulle attività natatorie…e non solo!

Montaggio a cura di Tommaso Marconi di RCT Sport.
Sigla “I Like Peanuts” disponibile in Licenza Creative Commons su Audionautix.

Puntata registrata il 20 febbraio 2020.
Credit foto: Laura Vergani